IO RESTO A CASA”: IL POTENZIAMENTO DEI SERVIZI INFORMATIVI DELL’INPS

In seguito all’entrata in vigore del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020, che ha esteso a tutto il territorio nazionale le disposizioni precedentemente previste solo per alcune zone del Paese, l’INPS ha disposto che tutti i servizi informativi siano resi attraverso il potenziamento dei canali telefonici e telematici e integralmente assicurati dal servizio di sportello telefonico provinciale, attivi con gli stessi standard di qualità e nelle consuete fasce orarie di apertura al pubblico (8.30 – 12.30).

Resta attivo il Contact center nazionale al numero 803 164 da rete fissa e 06 164 164 da telefonia mobile.

Sono molteplici i canali di informazione alternativi allo sportello fisico offerti dall’Istituto:

Portale internet,

Appmobile,

Contact center multicanale,

Cassetti previdenziali dedicati alle aziende e ai soggetti abilitati e caselle di posta dedicate per gli enti di patronato.

COVID-19: LE MISURE PRECAUZIONALI DELL’INPS

L’INPS, in considerazione dell’evolversi della situazione epidemiologica da COVID-19, ha adottato misure precauzionali e preventive, e ha avviato una campagna informativa mirata a fornire tutte le indicazioni necessarie ai cittadini.

L’Istituto ha attivato un Comitato permanente che monitora costantemente la situazione di tutte le strutture territoriali INPS, allo scopo di mettere in atto le procedure più idonee in coordinamento con le autorità competenti e ha disposto diverse limitazioni dell’accesso ai servizi di front-end fisico e l’eventuale attivazione di servizi alternativi al fine di garantire il proseguo delle attività.

L’INPS ha attivato i nuovi numeri telefonici per contattare gli uffici provinciali di tutte le province d’Italia, con l’obiettivo di fornire informazioni e supporto agli utenti anche a distanza e ha inoltre provveduto alla chiusura di temporanea di alcune sedi INPS al fine di predisporre le necessarie operazioni di sanificazione.