L’impatto dell’innovazione sulle imprese

ECONOMÍA – POLÍTICA

Roma (Adnkronos) Internet of Things, Blockchain, intelligenza artificiale. E poi, on-demand-manufactory, body scanning. Lo sviluppo tecnologico cambia i modelli imprenditoriali e commerciali, le aspettative e le abitudini dei consumatori, e rende il sistema competitivo più complesso. Per le imprese questa trasformazione rappresenta un’opportunità o una minaccia? Tutto dipenderà “da quanto decideranno di investire in queste tecnologie”, dice Alessandro Perego, direttore scientifico dell’Osservatorio Digital Innovation del Politecnico di Milano, in occasione dell’incontro “A cosa penserà l’uomo? Creatività umana e intelligenza artificiale” oggi al Meeting di Rimini.

“Lo sviluppo tecnologico aumenta sicuramente l’incertezza e la complessità per chi fa impresa”, sottolinea Perego. Per capire il ‘peso’ della trasformazione per le imprese, sui due piatti della bilancia bisogna metterci, dunque, da una parte le minacce e dall’altra le opportunità.

Tra le criticità da affrontare, fattori quali “la necessità di garantire ai clienti tempi più brevi e maggiori informazioni sull’intera filiera; si accorcia il ciclo di vita dei prodotti; i canali di commerciali e di comunicazione al cliente diventano più ampi e complessi, e diventano molto più tecnologici anche prodotti inimmaginabili, come gli occhiali da vista. Poi, cambiano anche i competitor: ad esempio, le case automobilistiche si trovano a dove competere con Amazon e Google”, elenca Perego.

Poi ci sono le opportunità: “le imprese hanno a disposizione una quantità di dati su consumatori e clienti prima inimmaginabile – ricorda Perego – addirittura si possono utilizzare segnali fisiologici, come le espressioni di una persona davanti a una vetrina o a uno scaffale, per indirizzare gli acquisti; si può prevedere la domanda e la direzione del mercato; si possono garantire personalizzazioni estreme, come nel settore dell’abbigliamento grazie allo strumento del body scanning che consente di realizzare scansioni del corpo umano”.

Il bilancio per le imprese sarà quindi negativo o positivo? “Dipende da quanto ciascuno di noi e ciascuna impresa si organizzerà, introducendo sistemi adeguati e implementando la capacità di fare sistema con le altre aziende”. Insomma, se le imprese sapranno cogliere e vincere la sfida dell’innovazione “dipenderà dalla decisione di investire o meno in queste tecnologie”.