25/02/10 - Anche L’argentina ed il Sud America al Congreso della UIM di Roma

Si terrà il 24 e 25 febbraio a Roma il congresso dell'Unione Italiani nel Mondo (Uim), che conterà su una rilevante partecipazione della delegazione che rappresenta l’America Latina. Paesi come l’Argentina, il Brasile, l’Uruguay, il Paraguay, il Cile, la Bolivia, il Perù ed il Venezuela avranno i loro rispettivi rappresentanti che parteciperanno attivamente ai tavoli di lavoro. Nel corso del congresso si tratteranno questioni legate alle nuove problematiche che affrontano gli italiani all’estero e si farà riferimento principalmente al concetto di "rappresentanza politica" e agli "organismi ed istituzioni di rappresentanza", con una speciale attenzione ai progetti di riforma del Comites e del Cgie. Altresì si dibatterà e si scambieranno idee sul sistema elettorale e le modalità di voto, il ruolo che deve occupare l’associazionismo, le nuove generazioni, la legislazione sulla cittadinanza,etc
A partire dal fluido interscambio d’idee e progetti che si realizzerà in questo Congresso, la Uim elaborerà un documento finale sintetizzando le diverse proposte insieme alla formulazione di una linea di lavoro."La partecipazione a questo Congresso sarà di molto beneficio per tutti gli italiani all’estero, in particolare per quelli che risiedono in America Latina", ha dichiarato José Tucci, dirigente sociale, presidente del patronato Ital-Uil Argentina e titolare del Coordinamento per l’America Latina. "Sono convinto che gli organismi di rappresentanza come il Comites ed il Cgie costituiscano insieme ai nostri parlamentari il fondamento della libera e plurale espressione della comunità italiana all’estero".Occorre ricordare che la Uim è un'ong senza scopo di lucro, fondata nel 1995 dal sindacato Uil e dal patronato Ital-Uil, avente come obiettivo la tutela dei diritti e degli interessi degli italiani nel mondo, offrendo assistenza e sostegno negli aspetti sociali, politici e previdenziali.