07/12/10 -Importante delegazione del sindacato UIL e del Patronato ITAL UIL ha visitato il Brasile e l’Argentina.

Durante l'ultima settimana di novembre ed i primi giorni di dicembre una delegazione del sindacato di pensionati italiani, UIL Pensionati, e del Patronato ITAL UIL (Istituto di Tutela ed Assistenza Lavoratori), hanno visitato il Brasile e l’Argentina con l'obiettivo di stringere rapporti di cooperazione con i sindacati locali, le organizzazioni del terzo settore e le distinte forze sociali.
La rappresentanza italiana era composta dal Presidente del Patronato ITAL, Gilberto Di Santis, il Segretario Generale della UIL Pensionati, Romano Bellissima, segretario nazionale UILP, Agostino Siciliano, il Vicepresidente del Patronato ITAL UIL, Mario Castellengo, accompagnati dal Coordinatore del Patronato ITAL UIL dell’América Latina, Cav. José Tucci, il Presidente della UIM Brasil, Dr. Plinio Sarti ed il responsabile dell'ITAL Brasil, Guido Moretti.
La visita in Brasile ha avuto come principale obiettivo quello di rinforzare la presenza del sindacato UIL e del Patronato ITAL UIL, oltre a ciò si è anche svolto un corso di formazione per operatori, realizzato da José Tucci.   
"La formazione e l'aggiornamento dei nostri operatori è di vitale importanza per la crescita dell'ITAL in Brasile ed in tutta l'America Latina.  In questi ultimi anni i la nostra organizzazione è cresciuta molto grazie alla gestione del Coordinatore per l'America Latina, l'amico José Tucci" manifestò Mario Castellengo.  
Il presidente De Santis affermò che nonostante la crisi ed i forti tagli, la UIL  raddoppia gli sforzi in risorse umane per potere tutelare i lavoratori italiani sparsi nel mondo, quindi chiese agli operatori dell'ITAL di prodigarsi e stare vicino soprattutto agli italiani più bisognosi.
Importanti furono gli incontri con le organizzazioni sindacali brasiliane al fine di stringere rapporti di cooperazione inter-sindacale. I sindacati Forza Sindacale e l'Unione Generale dei Lavoratori (UGT), si mostrarono più che interessati di condividere esperienze con la UIL ed ampliare così meccanismi di collaborazione e consulta.
In Argentina l'attività è stata molto intensa, visita al Centro Servizi UIL al fine di constatare il lavoro che si sta effettuando. Importante chiarire che il Centro Servizi UIL è il primo centro unificatore dei servizi in tutta l'America Latina e costituisce un'importante scommessa per la UIL e del Patronato ITAL verso questo continente. “Il nostro sguardo è sempre diretto alle necessità degli italiani all'estero. Cerchiamo di soddisfare le nuove domande sociali, vogliamo accompagnare in maniera attiva i cambiamenti che stanno avvenendo nelle comunità italiane all'estero. Il Centro Servizi è un strumento che riflette questa realtà mutevole e la UILP appoggerà fortemente questa crescita." dichiarò Romano Bellissima.
Altra importante novità che segnò la trasferta della UIL è stato il grande accordo realizzato con il Sindacato dei Lavoratori della Calzatura, con la presenza di cinque importanti sindacati locali. Questo accordo gettò le basi per la creazione di un Sindacato Latinoamericano dei Pensionati, dove la UIL trasmetterà la sua esperienza ed offrirà il supporto che sarà necessario. "La creazione di un sindacato dei pensionati riflette l'interdipendenza del mondo del lavoro. Attualmente è impossibile pensare e concepire il lavoro in maniera soltanto localistica, diventa necessaria una maggiore coordinazione di azioni unite delle organizzazioni sociali. In Argentina quando un lavoratore culmina la sua vita lavorativa rimane pressoché abbandonato nelle mani dell’unica struttura (Pami). Ciò è realmente insufficientemente" dichiarò José Tucci.
In sintesi, i risultati degli accordi raggiunti tanto in Brasile come in Argentina furono più che soddisfacenti ed hanno segnato un punto d’inizio su un nuovo concetto d’organizzazione sindacale. La cooperazione internazionale, la configurazione di una rete internazionale di collaborazione sono i principali elementi che sostengono questo nuovo concetto. Ugualmente, è fondamentale l'incorporazione di valore nelle organizzazioni attraverso una gamma di servizi e prestazioni in direzione delle nuove domande sociali. Questa è la rotta della UIL e del Patronato ITAL UIL, la ricerca costante dell'innovazione motivata dalla solidarietà e dalla sensibilità sociale.